I servizi del museo

Il blog di Quoquo

14 febbraio al Quoquo – È qui la tua “cena sentimentale”. E il menu trascorre dal trasgressivo al romantico

Quoquo San Valentino

Qui dunque, in aristoputeca, il cuore batte al ritmo di un peperoncino piccante! Un insolito menu costruisce questa “cena sentimentale”. Si ispira un po’, all’inizio, a un racconto di Italo Calvino (Sotto il Sole Giaguaro); poi si ricorda dei “pasticci de la zita” e di altre pietanze dette “maritate”; poi raccoglie cipollotti selvatici per proporli come “sapore delle nozze” alla maniera degli antichi romani (trattasi, si racconta, di una specie di antichissimo (si fa per dire) ‘viagra’. Vi racconteremo tutto, se volete, quando saremo a tavola. Intanto vi diamo un consiglio’: prenotate. E leggete pure il MENU: sentimentale lo è. Ed anche intrigante quanto basta: sospeso sul Tempo, come si usa qui, in tensione tra la memoria e il contemporaneo. Prenota qui

e per il Menu


Dalla “cucina sentimentale” del QuoquoMuseo del Gusto

Menu per la cena del cuore.

San Valentino- 14 febbraio 2014 - appuntamento ore 21




Zinzuli per carezze

pampasciuni fritti e in agrodolce – tortino di ricotta con emuslione di miele al timo- piccole olive nere e insalatina di grano



Pietanza ricca di promesse

Pasticcio detto ‘de la zita’ (in versione elegante)


I bocconi di Eros

frittini caldi e piccanti


Sul sopratavola - per finire con un dessert

Tortino al cioccolato dal cuore tenero e languido, con il sapore sospeso tra il dolce, l’amaro e il piccante

 

 

Attenzione: questa cena sentimentale è rivolta a tutti quelli che hanno un cuore, che sia esso un cuore innamorato, un cuore solo o un cuore infranto

In cucina: Stefania Erroi e AntonLuca Iasi, Personal Chef Fippc (Federazione Italiana Professional Personal Chef)

Si partecipa con una quota di € 30,00 / posti riservati e quota di euro 25,00 per i soci tesserati

 

Prenota qui

Per informazioni e prenotazioni puoi telefonare al 380.7558512