I servizi del museo

Il blog di Quoquo

A proposito della serata in Aristoputeca di Venerdì 11 maggio
Blog

Quoquo - Andrea CarrieroQuoquo Museo del Gusto - Aristoputeca

Venerdì 11 è una stupenda sera 'e maggio e in Aristoputeca succede qualcosa di speciale...Succede che... Che da un antico pastificio di Maglie, a tutti noi molto familiare, da qualche giorno sono venuti fuori -(novità assoluta per lo storico pastificio Benedetto Cavalieri)- sono venuti dunque fuori i paccheri!

E succede che...


che al Museo del Gusto uno chef, anche lui a noi molto familiare, subito immagina per tali nuovi e buonissimi paccheri una ricetta tutta nuova e ce la prepara



Salento Gourmet sarà dunque così e così questo venerdì s'ha da fare:

“prendi paccheri Benedetto Cavalieri e sappili cuocere a regola d'arte e per condimento prepara cozze, fiori di zucca, ricotta e curcuma e prepara tutto come vedrai fare allo chef.”
Andrea Carriero è concentratissimo in cucina e dice che bisogna proprio venirci, oggi, per non perdere la magia del pacchero così accomodato, fresco e profumato.

Titti conferma, estende l'invito, mentre ripensa al fatto che pacchero a Napoli significa schiaffo e ride pensando che se qui al QuoquoMuseo noi così difendiamo il sapore ed il gusto, ovvero il senso dell'arte, un piccolo schiaffo a questa crisi magari riusciamo anche noi a darlo; e poi ripensa a tante facce da schiaffi - ripensa a Gaber quando canta: "se potessi mangiare un'idea avrei fatto la mia rivoluzione"- già, ma come si può mangiare un'idea? E poi:
si possono fare solo in cucina queste famose rivoluzioni?

Dalla cucina Andrea Carriero sorride: sta preparando la sua ormai famosa ricetta dei paccheri.

Conoscendo la maestria dello chef, anche in casa Cavalieri tutti si aspettano una buona e nuova ricetta e noi pure vi riconosciamo una cottura sapiente e perfetta.

Grazie chef!

Sopra: Giancarlo Moscara, Ritratto dello chef Andrea Carriero, acrilico su cartone, f.to 100x70