I servizi del museo

Il blog di Quoquo

Sapiens dictus a sapore (Isidoro di Siviglia) // perché "il sapere non è altro che il dolce assaggio del sapore" (R:Barthes) //
Il cinema non è una fetta di vita. È una fetta di torta
Cineteca

RICETTE D’AMORE
In programma nei venerdì cinema/gusto di marzo

Martha è tedesca, è una cuoca professionista e nei suoi piatti cerca la perfezione. Mario è un cuoco italiano convinto che quanto sia bravo un cuoco si vede da come prepara i piatti più semplici. Quale sarà il gioco di seduzione? Proiezione in programma nei venerdì del mese di marzo alle ore 19, al QuoquoMuseo del Gusto.
Ingresso gratuito con tessera socio. Vino in abbinamento e in degustazione: Eloquenzia – Rosso Copertino DOC – Azienda Monaci di Severino Garofano.


“Bella Martha”, film d'esordio della regista tedesca Sandra Nettelbeck, è stato distribuito in Italia con il titolo “Ricette d’Amore” . Nonostante il titolo italiano lasci pensare ad una commedia sentimentale, il film è principalmente incentrato sul dramma esistenziale della protagonista.
Martha è una cuoca professionista, taciturna e poco espansiva, dedica la vita al suo lavoro ricercando, con costanza e determinazione, la perfezione nei cibi che prepara. A lei è affidata la cura della nipote che rifiuta il cibo, tecnicamente perfetto della zia, perché lo sente privo dell’affetto di cui ha bisogno. A travolgere gli animi arriva Mario, cuoco italiano estroverso e sensibile, che conquisterà, un piatto dopo l’altro, la simpatia di Martha e renderà il cibo espressione concreta di amore verso coloro per cui lo si prepara.
“Non c'è dubbio che i profumi, i sapori, gli assaggi nel piatto dell'altro, sono tutti movimenti di seduzione, infatti la prima cosa che si chiede a una donna è quella di andare a cena insieme”.

Altre informazioni sul film
Degno di nota il contributo musicale di Keith Jarrett. All’ European Film Awards del 2002 Sergio Castellitto ha vinto, con questo film, il premio come migliore attore. Al German Film Awards del 2002 Martina Gedeck ha vinto il premio come migliore attrice. Nel 2007 è stato realizzato un remake statunitense, intitolato Sapori e dissapori con Catherine Zeta-Jones e Aaron Eckhart.
Titolo originale: Bella Martha
Nazione: Germania/Austria/Italia/Svizzera
Anno: 2001
Durata: 109 min.
Genere: commedia
Regia: Sandra Nettelbeck
Sceneggiatura: Sandra Nettelbeck
Fotografia: Michael Bertl
Musiche: David Darling, Keith Jarrett
Scenografia: Sigrid Schroeder

Gli appunti e i consigli di Quoquo
- La perfezione dello chef è solo un’idea, una astrazione; ciò che la rende eloquente e possibile è il suo farsi sapore nel silenzioso e indispensabile scambio di complicità e di affetti.
- Per il resto ecco alcune frasi rubate al film:
“Quanto sia bravo un cuoco si capisce da come prepara i piatti più semplici”
“Con gli gnocchi ci vuole il tempo che ci vuole”
“Io faccio tutto con calma e questo è il segreto dei grandi cuochi”
Martha e “il segreto della sua sublime salsa allo zafferano”
“I bambini vanno presi per la gola, come i grandi”
“Diventerò una grande cuoca in un famoso ristorante”
Però “Stesera si cena senza piatti”
Altri aromi del film: basilico, rosmarino e anice stellato
“Ma lei, è in gradi di capire quale zucchero ho usato?” – “No, ma sono in grado di capire quale zucchero non ha usato”.

- Vino proposto in abbinamento e in degustazione
Eloquenzia - Azienda Monaci di Severino Garofano
Rosso Copertino DOC
Varietà: Negroamaro
http://www.aziendamonaci.com

Troverai altri vini (degustazioni e racconti) dell’Azienda di famiglia di Severino Garofano nelle pagine di “Quoquo. La gola come ipertesto” (pp. 106-107, 238. 256-258) e di “Quoquo: Come le api al miele” (pp.30-31, 183-185) oltre che nella galleria del QuoquoMuseo del Gusto. L’azienda Monaci è sede didattica dell’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo (CN).